Cacciatore uccide uno scoiattolo rosso, multato e denunciato

Un altro atto di bracconaggio nei boschi della Liguria ma questa volta l'autore è stato individuato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Domenica 12 gennaio 2020 in località Erli nel comune di Nè un cacciatore è stato sorpreso nelle prime ore della mattinata dalle Guardie Venatorie Volontarie della Lipu subito dopo aver abbattuto un esemplare di scoiattolo rosso (Sciurus vulgaris), specie protetta dalla legge e la cui uccisione è sanzionata penalmente con una ammenda sino a 1.549 euro.

Le Guardie, dopo aver contestato al cacciatore l’illegale abbattimento, hanno provveduto a segnalare il soggetto alla Procura della Repubblica di Genova che ha immediatamente disposto, con l’ausilio dei Carabinieri Forestali, il sequestro del fucile, delle munizioni e della carcassa dell’animale ucciso illecitamente.

"Quest’anno abbiamo riscontrato una grave recrudescenza degli illeciti venatori probabilmente anche dovuta ad una minore attività di vigilanza sul territorio a seguito dello smantellamento del Servizio di Polizia Provinciale", afferma il Coordinatore Regionale delle Guardie Lipu Riccardo Lertora.

Le Guardie Venatorie della Lipu operano da anni su tutto il territorio provinciale e, dal prossimo febbraio, partiranno due nuovi corsi di formazione a Genova e a La Spezia al fine di aumentare il numero delle Guardie presenti sul territorio per contrastare l'illegalità venatoria e ambientale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento