rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Politica Voltri / Piazza Sebastiano Gaggero

Consiglio municipale sui cassoni a Pra': decine di persone rimaste fuori, la protesta e il corteo

"Non rompeteci i polmoni" è lo striscione esposto dai cittadini, preoccupati per l'impatto dell'operazione sulla salute e sull'ambiente. Ma molti sono rimasti fuori e hanno protestato: "Rinviate ad altra data in teatro o in un ambiente che possa accogliere tutti democraticamente"

Sono circa 150 le persone rimaste fuori dal palazzo del municipio di Voltri, in piazza Gaggero, dove dalle 14,30 si è svolto un consiglio monotematico sulla fabbricazione dei cassoni della diga a Pra' con la partecipazione straordinaria del sindaco Marco Bucci e del presidente di Autorità di Sistema Portuale Paolo Emilio Signorini. I cittadini rimasti fuori hanno dato vita a un corteo (qui il video) in via Camozzini, a Voltri, terminato verso le 16 e trasformatosi in presidio in piazza Gaggero.

"Non rompeteci i polmoni" e "Sindaco i voti li hai presi, ora i cittadini vanno difesi" erano gli striscioni esposti dai cittadini, preoccupati per l'impatto dell'operazione sulla salute e sull'ambiente. Ma molti sono dovuti rimanere fuori al freddo. Qualche problema, inizialmente, anche con lo streaming sulla pagina Facebook del municipio in quanto in principio non si sentiva l'audio. Molte le proteste di chi è rimasto fuori sulla pagina del Municipio: "Fate entrare la gente", "Rinviate, la gente ha diritto di ascoltare", "Rinviate ad altra data in teatro o in un ambiente che possa accogliere tutti democraticamente".

"È un consiglio municipale, non un'assemblea pubblica che verrà organizzata in seguito" ha detto il presidente del Municipio Guido Barbazza durante la seduta, ricordando che comunque il consiglio è pubblico e i cittadini hanno possibilità di assistere. Anche chi assisteva, in ogni caso, ha potuto porgere domande lette poi da Barbazza. Il capogruppo Pd Claudio Chiarotti ha chiesto di poter far entrare le persone rimaste fuori nell'atrio, per non farle rimanere al freddo, ma la risposta è stata negativa: "La polizia lo esclude per motivi di ordine pubblico, non ci sono requisiti di sicurezza" ha detto Barbazza.

Qui i dettagli del progetto della fabbricazione dei cassoni illustrato durante la seduta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio municipale sui cassoni a Pra': decine di persone rimaste fuori, la protesta e il corteo

GenovaToday è in caricamento