menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Italia-Usa a Genova, Borini: «Si rosica senza Cassano»; Klinsmann ritrova il Ferraris

Qualcuno forse lo ricorda come la 'pantegana bionda'. Il tedesco vestì la maglia blucerchiata nel 1997 segnando due reti. Intanto Antonio osserva il romanista in allenamento. Prandelli pensa a formazione con Motta e Pirlo, Giovinco e Matri

Genova, 29 febbraio 2012. La Nazionale torna al Ferraris contro gli Usa dopo un anno dalla guerriglia che impedì Italia-Serbia. Italia-Stati Uniti è l'ultima amichevole per gli uomini di Prandelli prima degli europei. Calcio d’inizio alle 20.45. L’incontro sarà arbitrato dal turco Firat Aydinus. Diretta su Rai Uno a partire dalle 20.30.

Nel corso della partitella ieri al Ferraris, in cui il ct azzurro provava la formazione, Fabio Borini ha segnato un gol d'eleganza sotto gli occhi attenti di Antonio Cassano. Come Alberto Gilardino, anche l'ex sampdoriano deve guardare i compagni da fuori.

Anche Borini dedica a modo suo un pensiero a Fantantonio: «ci manca tanto e speriamo ci manchi ancora per poco. È persona che riesce a cancellare in un attimo mesi di assenza. Non si se rosica a vederci giocare senza di lui. Adesso credo abbia cose più importanti da pensare».

Oltre ai molti ex, a cominciare da Criscito e Pazzini, a Marassi ci sarà anche un altro ritorno, quello di Jürgen Klinsmann. Il tedesco indossò la casabba blucerchiata nel 1997, collezzionando 8 presenze e due reti. Adesso la pantegana bionda siede sulla panchina degli Stati Uniti.


Molto probabilmente in campo vedremo anche l'ex rossoblù Thiago Motta, giocatore mai abbastanza rimpianto dai tifosi della Nord. Al suo fianco lo juventino Andrea Pirlo. Davanti un altro bianconero, Matri, a fare coppia con Giovinco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento