Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Guardie giurate: 48 ore di sciopero

La Filcams Cgil chiede di rinnovare il Contratto Nazionale. Il prefetto di Genova, al fine di garantire i servizi essenziali, ha adottato provvedimenti di precettazione nei confronti dei lavoratori

Le Guardie Giurate e il personale dei Servizi Fiduciari scioperano venerdì 1 e sabato 2 febbraio 2019. La protesta segue quella del maggio scorso e la Filcams Cgil di Genova prevede un'altissima adesione. Genova aderisce alla manifestazione che si terrà domani a Milano.

«Questa nuova astensione dal lavoro - dichiara Giancarlo Guarneri, segretario Filcams Cgil Genova - fa parte di un percorso preciso, condotto dalle organizzazioni sindacali territoriali sul tavolo della trattativa nazionale, in cui Filcams Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno indirizzato le proprie segreterie nazionali a richiedere più diritti per il lavoro».

«Più diritti per il lavoro - prosegue Guarneri - significa rinnovare il Contratto Nazionale in tempi brevi, ascoltando le esigenze di un settore che, pur nella sua 'fragilità', rappresenta sempre di più un elemento che fa da collante tra cittadini e Forze dell'Ordine».

«Più diritti per il lavoro - spiega ancora la Cgil - anche per quanto riguarda la parte salariale; in relazione infatti all'evoluzione legislativa che ha inciso significativamente sul ruolo delle Guardie giurate nelle nostre città, riteniamo sia indispensabile anche un riequilibrio delle retribuzioni a favore dei lavoratori».

«Più diritti per il lavoro - conclude Guarneri - perché le Guardie Giurate e il personale dei Servizi Fiduciari (personale non armato), non sono più disponibili a tollerare lo sfruttamento lavorativo degli ultimi anni, soprattutto da parte degli Istituti di Vigilanza che operano esclusivamente in base al raggiungimento degli utili mentre, lo ricordiamo, il Decreto Ministeriale riconosce in capo alle Guardie Giurate numerosi requisiti professionali».

Il prefetto di Genova, al fine di garantire i servizi essenziali, ha adottato provvedimenti di precettazione, indirizzati al personale di Sicuritalia, Coopservice e Colombo in servizio presso il porto di Genova, Vte, Palazzo Ducale, Eni, Porto petroli, tribunale di sorveglianza e il tribunale per i minorenni, nonché al personale dell'Ati composta da Sicuritalia, Coopservice e Lubrani operante presso le stazioni marittime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie giurate: 48 ore di sciopero

GenovaToday è in caricamento