Cronaca

Botti illegali, un altro sequestro nel Tigullio

Due persone sono state denunciate dai carabinieri per commercio abusivo di prodotti esplodenti. Sequestrati 125 chilogrammi di botti illegali

Dopo il sequestro di circa cento chilogrammi di materiale esplodente e l'arresto di tre soggetti a Chiavari, nella serata di ieri i militari della stazione carabinieri di Rapallo hanno denunciato due commercianti sammargheritesi.

I carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso i locali di un esercizio commerciale, non autorizzato alla vendita del predetto materiale, trovando 229 scatole di articoli pirotecnici 'non di libera vendita', per un totale di 125 chilogrammi.

I botti erano stati stoccati all'interno di un fondo adibito a magazzino al pian terreno di un centralissimo condominio di Santa Margherita. Il materiale, posto sotto sequestro, sarà affidato in custodia giudiziale presso un deposito specializzato di Sestri Levante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti illegali, un altro sequestro nel Tigullio

GenovaToday è in caricamento