menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molestie sessuali sui bus, Tursi convoca un tavolo urgente con Amt, forze dell'ordine e associazioni

È stato presentato un ordine del giorno approvato all'unanimità in seguito alla denuncia social di una ragazza genovese

Un tavolo urgente per discutere con Amt, forze dell'ordine e associazioni delle molestie sessuali sui bus.

È stato il terzo ordine del giorno presentato, giovedì pomeriggio, in consiglio comunale a Genova. Dopo la denuncia social di una ragazza genovese, il problema del cosidetto "cat calling", ovvero le molestie di strada, è arrivato alle cronache e alle istituzioni. 

Proprio la giovane che ha sollevato il caso, scrivendo una lettera inviata a Bucci e Toti, ha chiesto alle autorità di intervenire per combattere e prevenire un fenomeno che non va più ignorato. Al fianco delle vittime, i Centri Antiviolenza che hanno dato la loro disponibilità per ulteriori azioni di sensibilizzazione e di prevenzione.

Questo tipo di molestie è frequente sui mezzi di trasporto pubblico, per cui l'azienda Amt ha protocolli e regole per affrontare queste situazioni grazie all'intervento degli autisti e delle autiste. Sul ruolo di Amt per affrontare questa problematica è intervenuto l'assessore Giorgio Viale, in risposta a un'interrogazione di Lorella Fontana (Salvini Lega premier) e Maria Tini (M5s): “Su molti mezzi sono già in funzione le telecamere
ma, poi, è necessaria la denuncia di questi fatti - ha detto Viale - In relazione a questo spiacevole fenomeno Amt ha comunicato di aver già siglato un protocollo di intesa per quanto riguarda le molestie sessuali nei luoghi di lavoro e si attiverà con dei corsi, proprio per evitare il ripetersi di questi spiacevoli fenomeni e formare i suoi dipendenti su come intervenire nel modo più adeguato possibile. Per quanto riguarda il tema della sicurezza in capo al Comune di Genova parlano i fatti: lo scorso 26 marzo la Polizia Locale ha effettuato l’arresto di un ragazzo che molestava delle ragazze a Caricamento. L’impegno della Polizia Locale sarà sempre massimo”.

Il sindaco Marco Bucci si è dunque impeganto a convocare una Commissione Consiliare per attivare un tavolo di lavoro urgente tra assessorati competenti, Amt, Centri Antiviolenza, Ufficio Scolastico Regionale, Università, forze dell’ordine e organizzazioni sindacali per programmare azioni di sensibilizzazione e formazione rivolte al personale del trasporto pubblico, agli studenti delle scuole e alla cittadinanza tutta per riconoscere, affrontare e superare situazioni di molestie vissute o in prima persona o a cui ci si è trovati ad assistere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Carcere di Marassi, protesta di massa 'stile anni '80'

  • Coronavirus

    Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento