rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta Università: si è dimesso il direttore di Giurisprudenza

Riccardo Ferrante, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, è indagato per presunti concorsi pilotati. La notizia è arrivata a margine degli interrogatori del gip Claudio Siclari

Il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Riccardo Ferrante, si è dimesso dal suo incarico. La notizia è arrivata poco prima che questa mattina, lunedì 9 maggio, iniziassero gli interrogatori davanti al gip Claudio Siclari sulla vicenda dei presunti concorsi pilotati all'Università di Genova.

Il professore Ferrante è uno degli indagati dell’inchiesta della procura su una serie di presunte pressioni e turbative per pilotare concorsi per cattedre e assegni di ricerca nella facoltà di Legge. 

Davanti al gip sono stati sentiti cinque docenti per le interdittive ma tutti sono rimasti in silenzio, tranne l'avvocato Daniele Granara. Il direttore Ferrante avrebbe dovuto essere presente ma si trova all'estero e così sarà ascoltato il 17 maggio.

Presenti gli altri colleghi coinvolti: Vincenzo Sciarabba, difeso dall'avvocato Nicola Scodnick, non ha risposto ma ha presentato una memoria in cui ha spiegato la sua posizione. Hanno presentato memorie anche Camilla Bianchi, Patrizia Vipiana e Patrizia Magarò (avvocato Gennaro Velle).

L'unico a rispondere l'avvocato Daniele Granara, difeso dall'avvocato Maurizio Mascia, che ha respinto tutte le accuse.

Si tratta delle seconde dimissioni dopo quelle della prorettrice Lara Trucco. Il giudice ha deciso di non interrogarla questa mattina, così come non è stato sentito Pasquale Costanzo; per entrambi il pm ha chiesto anche la custodia cautelare ai domiciliari, rinviando l’interrogatorio a un eventuale concessione della misura, da emettere contestualmente alle interdittive.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Università: si è dimesso il direttore di Giurisprudenza

GenovaToday è in caricamento