rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Elicoidale, prelievi sull'acciaio per verificare la stabilità del viadotto

I risultati dovrebbero arrivare venerdì. I restringimenti di carreggiata non hanno creato finora particolari problemi al traffico

Continuano a preoccupare le condizioni dei piloni sotto l'Elicoidale dove oggi pomeriggio partiranno i prelievi sull'acciaio e le indagini approfondite sul viadotto di San Benigno tra via Cantore, la Sopraelevata e il casello di Genova Ovest.

Tutto è iniziato nella tarda serata di domenica, dalla segnalazione di un subappaltatore di Pavimental, società gemella di Autostrade che in questi mesi sta lavorando al nodo di San Benigno. La corrosione di un pilone ha fatto scattare per precauzione lo stop alla circolazione dei mezzi pesanti sul viadotto, poi ridotta, ieri sera, a due corsie con la chiusura di quella centrale. La polizia locale,  nella notte, ha posizionato i birilli per evidenziare i restingimenti nei tratti interessati e, questa mattina, passata l'ora di punta senza grossi disagi al traffico, Aster ha iniziato a tracciare le linee arancioni per definire le modifiche alla viabilità che perduranno almeno per dieci giorni.

Nel frattempo l'assessore ai Lavori pubblici Piciocchi ha partecipato a una riunione con Pavimental, Rina e i tecnici della ditta che ha effettuato la prima ispezione. Gli esiti delle prime analisi sull'acciaio dovrebbero arrivare venerdì e forniranno un indice di resistenza del materiale utile a capire le reali condizioni della struttura. A complicare la situazione ci hanno pensato anche0 le precipitazioni di ieri che hanno contribuito a formare un lago sotto all'Elicoidale; con un'altra allerta per temporali emanata per domani a Genova, è necessaria una bonifica immediata.

"Vista la forte preoccupazione espressa dai cittadini - scrive in una nota Fabrizio Maranini Presidente della Seconda Commissione del Municipio II Centro Ovest - sia in merito alla chiusura della Sopraelevata sia alle evidenti formazioni di ruggine in stato avanzato, si chiede quale sia esattamente il pilone segnalato da chi lavora sul cantiere del nodo di San Benigno per il potenziale ammaloramento e se sia stato attenzionata egualmente anche la traversa".

Il presidente Maranini ricorca inoltre che: "Le carreggiate indicate scavalcano via Cantore poco prima dell'incrocio con via San Bartolomeo del Fossato a Sampierdarena dove vi é anche il passaggio della linea elettrica di alimentazione del filobus direzione levante"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elicoidale, prelievi sull'acciaio per verificare la stabilità del viadotto

GenovaToday è in caricamento