rotate-mobile
Cronaca Centro / Largo Lanfranco Eros

Riforma delle pensioni, manifestazione e presidio davanti alla Prefettura

Sindacati e lavoratori si sono dati appuntamento in largo Lanfranco per chiedere al governo un intervento strutturale che salvaguardi giovani e donne e chiedere garanzie per il futuro

Sindacati e lavoratori in piazza questa mattina per le pensioni con la manifestazione organizzata da Cgil, Cisl e Uil davanti alla Prefettura: circa un centinaio di manifestanti si sono dati appuntamento alle 10 in largo Lanfranco reggendo cartelli, striscioni e bandiere per chiedere un riforma strutturale da parte del governo sul tema.

Al centro della protesta, organizzata a livello nazionale, l'inquadramento dei giovani, ancora in troppi senza lavoro e a rischio pensione, e delle donne: «Per Cgil, Cisl e Uil è necessario un intervento concreto che dia certezze ai lavoratori e alle lavoratrici, giovani e meno giovani, e restituisca una parte delle risorse risparmiate sulla loro pelle per riaffermare solidarietà, flessibilità ed equità», fanno sapere i sindacati in una nota, sottolineando che «la riforma è necessaria anche per sbloccare il mercato del lavoro e offrire occupazione ai giovani, pesantemente penalizzato dall'attuale normativa, sia per il loro futuro pensionistico, sia per il sostanziale blocco del turn-over in atto».

Altro punto ritenuto fondamentale da lavoratori e sindacati è quello che riguarda poi il riconoscimento della diversità tra lavori: «L'attuale normativa definisce poche tipologie, esclude interi settori, come l'edilizia, e applica regole che impediscono alla quasi totalità degli interessati di usufruirne - concludono i sindacati - L'applicazione automatica dell'attesa di vita fa parti uguali tra diseguali: ad attività e condizioni di vita diverse corrispondono aspettative di vita differenti, e ciò va riconosciuto».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma delle pensioni, manifestazione e presidio davanti alla Prefettura

GenovaToday è in caricamento