Cronaca Centro Storico / Via Garibaldi

Anagrafe antifascista e anticomunista, presidio a Tursi

Per protestare contro l'approvazione dell'ordine del giorno, che mette sullo stesso piano antifascisti e anticomunisti

Giovedì 18 febbraio alle ore 15, in occasione della seduta del consiglio comunale, si terrà un presidio davanti a Palazzo Tursi per protestare contro l'approvazione dell'ordine del giorno, che mette sullo stesso piano antifascisti e anticomunisti.

La manifestazione, indetta dall'associazione Giuristi Democratici, si svolgerà in forma statica e nel rispetto delle norme anti covid. Anpi ha fatto sapere che parteciperò al presidio. L'ordine del giorno era passato anche grazie all'astensione del Partito Democratico, poi costata la rimozione di Cristina Lodi dal ruolo di capogruppo.

Ci sarà anche la federazione genovese del Partito Comunista Italiano. «Parteciperemo - dichiarano dalla segreteria del Partito Comunista Italiano Federazione di Genova - per sottolineare la grande funzione storica che il partito comunista italiano con i suoi dirigenti ha svolto, dal contributo determinante nella lotta partigiana alla scrittura della nostra carta costituzionale, sempre ispirati dai valori dell'antifascismo, dell'uguaglianza, della libertà e della democrazia. Contrastiamo fermamente ogni tentativo di equiparare i crimini nazifascisti alle lotte e alle conquiste dei comunisti per la giustizia e la dignità dei lavoratori e degli sfruttati».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagrafe antifascista e anticomunista, presidio a Tursi

GenovaToday è in caricamento