menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Depuratore di Sturla, c'è il bando per l'apertura di un chiosco-bar

Federico Bogliolo, vicepresidente del Municipio Levante ha commentato: «Siamo davvero felici perché i cittadini ci hanno chiesto a gran voce di riqualificare quest’area. Sturla e il suo borgo meritano il meglio»

Pubblicato sul sito del Comune di Genova il bando per la realizzazione di un bar chiosco sul depuratore di Sturla, un nuovo importante tassello per la valorizzazione di un'area per la quale i cittadini del quartiere, con in prima fila il "Comitato per la difesa di Sturla", si battono da anni.

Il bando è finalizzato al rilascio di una nuova concessione per l’allestimento di piccole strutture amovibili ad uso chiosco/bar e relative pertinenze e nell’affidamento in gestione, a seguito di progetto di valorizzazione, della copertura di circa 2400 mq ad uso giardino/belvedere pubblico del depuratore di  Sturla. "La copertura del depuratore è stata realizzata negli anni '70 - si legge nel bando -  con destinazione d’uso già all’epoca prevista a giardino pubblico/belvedere. Attualmente sulla copertura sono presenti un’ampia area ad aiuola con terreno e sistemazione a verde, una zona attrezzata con giochi per bambini, una sistemazione a gradoni in calcestruzzo verso sud, un’ampia zona pavimentata come percorso e terrazza belvedere. La portata massima del piano copertura in oggetto è da considerarsi pari a 400 chilogrammi per metro quadro". Per partecipare alla gara i concorrenti dovranno far pervenire il plico, a pena di esclusione, all’Archivio Generale Protocollo del Comune di Genova entro e non oltre le ore 12 del 6 aprile 2020. Tutti i dettagli sono disponibili a questo link sul sito del Comune di Genova.

Federico Bogliolo, vicepresidente del Municipio Levante ha commentato: «Dopo vari sopralluoghi e incontri, dopo la mareggiata e il blocco del "Proud", nonostante mille sfortune, siamo riusciti finalmente a pubblicare il bando per il posizionamento di un chiosco sul depuratore di Sturla. Si tratta davvero di una grande emozione. Iniziano, per fortuna, a vedersi i risultati di questi 3 anni di sforzi (e anche, ogni tanto, delusioni). Siamo davvero felici perché i cittadini ci hanno chiesto a gran voce di riqualificare quest’area. Sturla e il suo borgo meritano il meglio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento