rotate-mobile
Politica

La visita di Matteo Renzi a Genova, ecco tutte le tappe

Il premier ha fatto visita all'Istituto Italiano di Tecnologia dove ha affermato: «Da voi ci aspettiamo il Nobel». Quindi ha presenziato alla cerimonia di intitolazione di una scuola di San Teodoro alla memoria di Emanuela Loi. Infine la visita ad Ansaldo Energia prima di partire alla volta di Roma dopo aver incontrato una delegazione sindacale di Piaggio Aero presso l'aeroporto

Visita lampo a tappe. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha diviso la propria permanenza a Genova toccando più realtà. Dall'Istituto Italiano di Tecnologia all'Ansaldo Energia. Questi gli spostamenti dell'ex sindaco di Firenze.

La visita del premier ha avuto inizio alle ore 10:30 circa presso l'Istituto Italiano di Tecnologia di via Morengo. Alla presenza del presidente della Regione Claudio Burlando e del sindaco Marco Doria, Renzi ha dichiarato: «I politici abbiano il coraggio di costruire un futuro possibile. Nessun traguardo è precluso, basta con i sogni piccoli». Quindi rivolgendosi all'Iit. «Da voi ci aspettiamo il Nobel. Per fortuna c'è un'Italia che funziona come questa, posti come questo rendono orgogliosi di essere italiani». Infine ha chiuso con una battuta su Fincantieri. «Domenica, a Monfalcone, annunceremo importanti novità su Fincantieri che avranno riflessi molto positivi anche per Genova».

Un'ora dopo Renzi ha presenziato alla cerimonia di intitolazione di una scuola dell'infanzia nel quartiere di San Teodoro ad Emanuela Loi, l'agente di scorta uccisa nell'attentato a Paolo Borsellino. Rivolto ad una scolaresca ha affermato: «Non bisogna mai avere paura di fare le cose giuste e la scuola è il luogo dove si impara a fare cose giuste». Sottolineando che oggi si celebra la festa della Polizia ha aggiunto: «Lo Stato c'è, è con le forze di Polizia e con gli altri organismi in divisa, e lo dimostrerà con i fatti e non solo con le parole, chi dice il contrario dice una bugia». All'uscita si è intrattenuto con i cittadini del quartiere, molte le frasi di sostegno, oltre a una piccola contestazione. 

Quindi è stata la volta di Ansaldo Energia. Atteso dai lavoratori iscritti alla Fiom Cgil che, attraverso uno striscione, esprimevano solidarietà con i dipendenti dello stabilimento Piaggio Aero di Sestri Ponente, Renzi è stato fatto entrare da un ingresso distante dal luogo della protesta. Alla sua presenza, oltre a quella del ministro della Difesa Roberta Pinotti, è stato firmato l'accordo tra Shangai Electric e Fondo Strategico che ha stabilito l'acquisizione del 40% di Ansaldo Energia da parte di Shangai Electric per 400 milioni di euro. Nel corso del suo intervento il premier ha affermato. «C'è un'Italia molto più forte delle nostre paure e dei nostri rancori. Questa Italia è quella che si alza e va a lavorare. Non possiamo permetterci di rovinarla. Da questo accordo di Ansaldo possiamo prendere un impegno per il rilancio di tutta l'Italia. In Ansaldo è nata l'industria pesante che ha un glorioso passato e un futuro straordinario». Quindi ha toccato un tema caldissimo come quello legato allo smaltimento della Concordia. «Il governo si è attivato affinché avvenga in Italia. Siamo all'ultimo miglio, fino ad ora è stato fatto un lavoro straordinario per quanto riguarda il recupero che ci può far essere orgogliosi».  

Prima della sua partenza per Roma un corteo di lavoratori di Piaggio Aero, che volevano raggiungere l'aeroporto per incontrare Renzi, è stato bloccato dalle forze dell'ordine schierate in assetto antisommossa. Dopo una trattativa lampo è stato permesso ad una delegazione di rappresentanti sindacali di raggiungere lo scalo. Qui ha avuto luogo un un incontro di venti minuti con il presidente del Consiglio nel quale è emerso, come racconta il leader della Fiom Cgil Bruno Manganaro, che: «Renzi spera in una riapertura della trattativa. Il presidente ci ha ascoltati e si rivolgerà ai ministri competenti».

La visita del presidente del Consiglio Matteo Renzi all'Ansaldo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La visita di Matteo Renzi a Genova, ecco tutte le tappe

GenovaToday è in caricamento