Regionali, Toti: «Si voti a luglio, non resterò in carica un giorno in più»

Il presidente della Regione invoca l’intervento di Mattarellla: «Gli italiani devono poter votare appena possibile, il virus non può essere una scusa»

Si voti appena possibile: questo il monito del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che è nuovamente intervento sulle elezioni regionali, rimandate causa emergenza coronavirus.

Toti, alla scadenza dei suoi primi cinque anni di mandato, chiede che le elezioni si tengano a luglio, così come già chiesto in una lettera firmata con i colleghi di Veneto, Campania e Puglia, e cioè Luca Zaia, Vincenzo De Luca e Michele Emiliano, tutte regioni in cui il voto era fissato per la primavera.

«Non vorrei che qualcuno pensasse a un Paese dove i cittadini vivono di sussidi, non possono muoversi da casa e vanno a votare quando conviene ai 5 Stelle e ad alcune forze di Governo che non hanno più un voto - ha detto Toti venerdì sera - C’è chi pensa che a luglio, cioè tra quasi tre mesi, quando gli italiani lavoreranno, pagheranno le tasse, i mutui, gli affitti, non possano però votare. Nella speranza che, magari, salti anche la chiamata alle urne in autunno. Così, dopo aver scippato il voto per il Parlamento, qualcuno pensa di poter cancellare anche il voto per le Regioni. Sapendo di non avere la fiducia di nessuno, spera di tenere la poltrona in eterno, senza mai passare dal giudizio degli elettori».

Toti ha chiarito che «senza la possibilità per i cittadini della Liguria di scegliere non resterò in carica un’ora in più del primo momento utile per il voto», chiedendo poi indirettamente l’intervento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: «Il governo, che ormai si crede onnipotente, deve far votare gli italiani, nel minuto stesso in cui questo sarà possibile. E se un cittadino lavora e paga le tasse, può anche votare, sennò è un suddito che deve tenersi un governo, un governatore, un sindaco che fanno comodo alla nomenclatura di partito. Sarebbe un furto di democrazia. E spero che il presidente Mattarella, sono certo della sua sensibilità, eviti un simile scempio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento