Movimento 5 Stelle, un altro addio

Il consigliere comunale Stefano De Pietro ha deciso di confluire nel nuovo movimento 'Effetto Genova', insieme all'ex compagno di schieramento, Paolo Putti

Stefano De Pietro foto facebook

Un altro consigliere comunale del Movimento 5 Stelle ha deciso di lasciare per aderire a Effetto Genova, dove sono già confluiti l'ex candidato sindaco, Paolo Putti, Mauro Muscarà ed Emanuela Burlando. Si tratta di Stefano De Pietro, che oggi in consiglio ha annunciato l'addio al Movimento.

«Il videogioco delle elezioni del Movimento 5 Stelle con il “metodo Genova” consegnerà alla città una lista elettorale dove i consiglieri non saranno stati scelti dagli attivisti e il sindaco avrà il controllo totale dei suoi consiglieri - afferma De Pietro -. Esattamente l'opposto di quanto avevamo promesso fino a oggi agli italiani, la piramide rovesciata della democrazia diretta. Non c'è più posto per il dissenso, per la soluzione partecipata dei problemi, ci si appresta a candidare in tutta Italia liste di allineati al pensiero unico».

«Ciò nonostante - prosegue De Pietro - sento la necessità di ringraziare Grillo per l'opportunità che ha dato a tanti cittadini fino a oggi, me compreso, di inserirsi nelle istituzioni e imparare, a testa bassa, giorno dopo giorno, delibera su delibera, come funzionano (o non funzionano) i Comuni. Oggi la virata a 180 gradi diventa inaccettabile per chi credeva di poter amministrare con la logica della discussione costruttiva e si preferisce invece defenestrare decine di persone che hanno supportato il lavoro del Movimento in questi anni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mentre la logica del post scriptum impera, il mio cammino insieme al Movimento termina qui - conclude il consigliere -, soffrendo per la presa di coscienza di quanto sia cambiato in male al suo interno, per effetto di chi avrebbe dovuto garantirlo nel metodo democratico. Aderisco a Effetto Genova, terminerò il mandato lontano da tutto questo, augurando un buon percorso futuro ad Andrea Boccaccio, con il quale la collaborazione in questi quasi 5 anni è stata proficua e graditissima, così come con tantissimi attivisti che da fuori ci hanno supportato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

  • Il primo giorno del ponte San Giorgio, tra code e qualche intoppo

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Genova usano... il freddo!

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento