rotate-mobile
Politica Certosa

Certosa tra cantieri, caldo e rumori: "Situazione inaccettabile"

La consigliera del Pd Cristina Lodi in consiglio comunale: "I cittadini in questo mese di calura si trovano a vivere una situazione che già da 15 giorni è inaccettabile e devono avere delle risposte e degli interventi da modulare in base alle esigenze dei cantieri e della salute, in virtù delle attuali particolari condizioni meteorologiche"

Durante la seduta del consiglio comunale di martedì 26 luglio 2022 Cristina Lodi del Partito Democratico ha messo in luce la difficile convivenza, tra rumori, polveri e caldo, tra i cantieri della Metropolitana, del progetto ferroviario ex bivio Santa Limbania/Bivio Fegino e dei residenti di Certosa. 

L’esponente dem lamenta la presunta inadeguatezza delle deroghe date dall’Amministrazione alle imprese impegnate nei cantieri rispetto alla salute dei residenti, costretti a causa del caldo di queste settimane a tenere le finestre aperte di notte, con la conseguente difficoltà a riposare. La consigliera del Pd chiede se "sia possibile dare immediatamente maggiore attenzione" ai cittadini di Certosa, anche alla luce dei rilevamenti eseguiti da Arpal i cui risultati non arriveranno prima di un mese, valutando anche la convocazione urgente di una commissione. "Si tratta di una questione che riguarda non solo i residenti, ma tutta la Città", la chiosa finale di Cristina Lodi.

Per la giunta ha risposto l’assessore alla sicurezza Sergio Gambino su delega dell’assessore ai trasporti ed all’ambiente Matteo Campora: "Ringraziando la consigliera Lodi per la sua interrogazione, l’obiettivo dell’Amministrazione è di far rispettare le norme. A tal fine è attivo da tempo un luogo di confronto, l’Osservatorio Grandi Infrastrutture coordinato dal dottor Luciano Grasso. Ci sono già state molte riunioni col Municipio e con i comitati. Anche in questo caso sentiremo il Municipio a cui chiederemo una breve relazione sullo stato dei fatti e abbiamo già chiesto al dottor Grasso di convocare l’Osservatorio in presenza dei tecnici per valutare le sue segnalazioni".

Nella sua controreplica la consigliera Lodi rimarca che "le segnalazioni sono già state fatte le settimane scorse e mi aspettavo una risposta più puntuale. Chiedo al presidente del Consiglio Comunale di valutare la convocazione, prima dello stop di agosto ai lavori dell’Aula, di una commissione consiliare dove i tecnici interessati vengano a chiarire la situazione, anche perché se i comitati avessero già avuto una risposta alle loro domande non sarebbero venuti alla capigruppo. I cittadini in questo mese di calura si trovano a vivere una situazione che già da 15 giorni è inaccettabile e devono avere delle risposte e degli interventi da modulare in base alle esigenze dei cantieri (che chiaramente devono andare avanti) e della salute, in virtù delle attuali particolari condizioni meteorologiche".

Il presidente del Consiglio Comunale Carmelo Cassibba ha concluso: "Abbiamo ricevuto questa mattina il comitato e subito dopo i miei uffici hanno provveduto a
richiedere una commissione ed eventualmente un incontro con l’assessore Campora".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Certosa tra cantieri, caldo e rumori: "Situazione inaccettabile"

GenovaToday è in caricamento