Politica

Rimborsi elettorali, Bossi e Belsito a processo a settembre

L'ex segretario e l'ex tesoriere della Lega Nord dovranno presentarsi in un aula del tribunale di Genova il prossimo 23 settembre per rispondere dell'accusa di truffa ai danni dello Stato

Dovranno presentarsi davanti al giudice del Tribunale di Genova il prossimo settembre Umberto Bossi e Francesco Belsito, rispettivamente ex segretario ed ex tesoriere della Lega Nord: il gup Massimo Cusatti ha accolto la richiesta del pubblico ministero Paola Calleri, rinviando così a giudizio i due ex esponenti del Carroccio.

Su Bossi e Belsito pende un’accusa di truffa ai danni dello Stato da circa 40 milioni di euro, relativa all’inchiesta sui rimborsi elettorali. L’ex tesoriere è inoltre accusato di appropriazione indebita aggravata: secondo gli inquirenti si sarebbe impossessato di 5,7 milioni di euro prelevati dal conto corrente della Lega Nord, somme utilizzati per acquistare titoli e diamanti tra Tanzania e Cipro.

I prossimo settembre dovranno inoltre presentarsi in aula anche altri tre esponenti della Lega Nord, anche loro accusati di utilizzo indebito dei finanziamenti al partito,  e due imprenditori coinvolti nelle operazioni finanziarie di Belsito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi elettorali, Bossi e Belsito a processo a settembre

GenovaToday è in caricamento