Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Esodati, in Liguria sono oltre sei mila

Completato il censimento: di questi 2.838 sono attualmente senza copertura da parte del Governo. Cifra destinata a ridursi leggermente incrociando i dati con quelli nazionali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Sono circa seimila gli esodati in Liguria: il censimento frutto della collaborazione con l'Inps regionale ha individuato altri 2.838 lavoratori, che vanno così ad aggiungersi ai 3.600 conteggiati dal Governo. E per i 'nuovi' non c'è al momento la copertura finanziaria. «Sicuramente è molto complicato recuperare i dati», ha sottolineato l'assessore regionale al lavoro Enrico Vesco, ricordando la parcellizzazione degli accordi - compresi quelli fra singolo lavoratore e azienda che sfuggono a ogni censimento.

Il prossimo passo è arrivare a trasformare i numeri in nomi e cognomi, analizzando ogni singolo caso per capire se la lista regionale e quella del governo siano sovrapponibili permettendo di ridurre in questo modo il numero degli esodati interessati. «Serve inoltre un'analisi più attenta per capire quanti dei 2.838 hanno una copertura previdenziale e i necessari contributi e quanti di questi hanno trovato un'altra occupazione», puntualizza l'assessore.

L'opera di censimento si dovrebbe concludere a settembre e successivamente partirà il confronto con il Governo per respingere qualsiasi ipotesi di coinvolgimento della Regione dal punto di vista finanziario. «Sicuramente la richiesta del Ministro Fornero se è dettata dalla volontà di garantire i lavoratori è giusta e opportuna, ma non può ricadere sul bilancio regionale, ormai esangue per i continui tagli», ha concluso Vesco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esodati, in Liguria sono oltre sei mila

GenovaToday è in caricamento