menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gonfalone "ostaggio" dei Goliardi, il riscatto in reggiseni

Preso in "ostaggio" il Gonfalone nel corso dell'evento Notte di Luce dal gruppo dei Goliardi del Dogatum Genuense. Per l'Università, però, non c'è nulla da ridere

Non c'è nulla di divertente secondo l'Università nel "rapimento" del Gonfalone dell'ateneo per opera dei Goliardi del Dogatum Genuense.

Per riscatto, il gruppo costituito da studenti ed ex di tutte le facoltà dell'ateneo chiede al rettore 6,9 litri di champagne, 69 pacchetti di sigarette più i reggiseni autografati delle docenti del Senato accademico.

Ma per l'ateneo è furto e la richiesta dei reggiseni "sessista".

"Sabato sera - scrivono i Goliardi - durante l'evento 'Notte di Luce' promosso dall'Ateneo, i Goliardi capitanati dal Serenissimo Doge Paganus De Federiciae II, hanno preso in custodia il vessillo che svettava solitario e privo di considerazione all'evento".

Nei giorni a venire verrà sottoposto il tradizionale papiro di riscatto, con la richiesta di un pagamento simbolico in Bacco, Tabacco e Venere al Magnifico Rettore Paolo Comanducci.

I goliardi ripeterono il gesto anche 20 anni fa, quando l'Università pagò al Doge Francesco Maria Imperiale un riscatto di reggiseni autografati da alcune insegnanti di giurisprudenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento