rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Fiume

Compra un iPhone per 200 euro ma all’interno della scatola trova due saponette

Il truffatore è stato scoperto dalla polizia di Stato

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un uomo di 49 anni per truffa. Tutto è iniziato giovedì scorso quando il 49enne ha fermato un uomo orignario della Guinea nei parcheggi della Fiumara per proporgli l’acquisto di un iPhone X alla vantaggiosissima (quanto sospetta) cifra di 200 euro.

Il guineano, attratto dall’offerta, ha accettato a patto di poter fotografare un documento del venditore a garanzia dell’acquisto. Il truffatore allora gli ha mostrato il cellulare, perfettamente funzionante, con relativa fattura di acquisto, e si è fatto consegnare i soldi. Ma quando la vittima si è distratta per la foto del documento (risultato poi falso), l'uomo ha velocemente sostituito nella scatola il telefono con due saponette.

L'ignaro acquirente si è allontanato e, una volta scoperta la truffa, è tornato sui propri passi ma il 49enne era sparito scappando sulla propria auto. La vittima è recata quindi in Questura per presentare denuncia.

Qui è iniziato il lavoro degli agenti del commissariato Cornigliano e della Questura che, nonostante il documento falso, sono riusciti attraverso la foto a dare un nome e cognome a quel volto, scoprendo che il truffatore alloggiava presso un hotel di via Fiume.

Venerdì mattina l’epilogo: i poliziotti alle 7 del mattino sono entrati nella camera del truffatore, trovandolo in possesso di 19 astucci confezionati uguali a quello venduto alla vittima, svariate fatture di acquisto di telefoni cellulari, 4 ricariche PostePay e due iPhone.

Successivamente gli agenti hanno anche effettuato una perquisizione all’interno dell'auto del 49enne trovando 5 saponette uguali a quelle utilizzate per la truffa, insieme con altre fatture di acquisto di telefoni cellulari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra un iPhone per 200 euro ma all’interno della scatola trova due saponette

GenovaToday è in caricamento