Chiavari: la Regione Liguria si oppone alla chiusura del tribunale

«Non possiamo tornare indietro, il Tribunale di Chiavari va salvato da chiusura e accorpamenti, dobbiamo farcela». Commenta così l'assessore regionale Giovanni Boitano presente alla manifestazione promossa a Roma dal comitato 'Salva il tuo Tribunale'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Chiavari - «Non possiamo tornare indietro, il tribunale di Chiavari va salvato da chiusura e accorpamenti, dobbiamo farcela».

Commenta così, l'assessore regionale Giovanni Boitano presente alla manifestazione promossa in giornata a Roma dal comitato "Salva il tuo Tribunale" guidato da Gabriele Trossarello, avvocato e sindaco di Moconesi.

Presenti a Roma anche i trenta sindaci del distretto giudiziario e i rappresentanti degli ordini professionali e dei sindacati per presentare al Ministero di Grazia e Giustizia lo studio economico sull'antieconomicità dell'ipotizzata chiusura del tribunale di Chiavari.

«Dopo che si sono impegnati oltre 14 milioni di euro per la la costruzione della nuova sede del Tribunale. La chiusura del Tribunale di Chiavari sarebbe un duro colpo anche per l'economia locale e per i cittadini».

Torna su
GenovaToday è in caricamento