menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorismo, in 9 nel mirino della Digos: «Forte radicamento sul territorio genovese»

All'indomani dai terribili attentati di Bruxelles spuntano nuovi, inquietanti dettagli sull'inchiesta aperta nel capoluogo ligure: controlli anche su 2 esponenti di spicco di altrettante moschee del ponente

All’indomani dai terribili attentati che hanno squarciato Bruxelles, nuovi inquietanti dettagli trapelano dall’inchiesta aperta nel capoluogo ligure dalla Digos e dal team Antiterrorismo: nel mirino della Procura sono finite 9 persone, tutte di nazionalità nordafricana, iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di associazione con finalità di terrorismo.

A insospettire i magistrati Federico Manotti e Silvio Franz, i frequenti viaggi all’estero, principalmente in Nord Africa e a Parigi, apparentemente non giustificati da motivi lavorativi o di famiglia: il timore degli inquirenti è che i nove indagati - numero che comprende anche i 3 cittadini libici fermati in porto lo scorso gennaio per riciclaggio di auto, poi scarcerati e da allora letteralmente scomparsi - facciano parte di una rete organizzata e molto ben radicata sul territorio, complice i ruoli di spicco di due degli indagati in altrettanto moschee del ponente genovese.

L’indagine è stata portata avanti negli ultimi mesi a colpi di intercettazioni telefoniche e sul Web: le persone coinvolte sarebbero tutte nate negli anni ’80, e secondo l’intelligence non sarebbero mai state in Siria a combattere. La preoccupazione, pur in assenza di dati concreti, riguarda la massiccia opera di proselitismo e la continua diffusione di messaggi pro Isis, non soltanto online, ma anche in luoghi di incontro e di culto, e la conseguente possibilità di entrare in contatto con menti giovani e facili da influenzare. L'attenzione rimane intanto alta nel capoluogo ligure, ritenuto un crocevia da tenere costantemente sotto controllo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento