menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operatore del 118 fa nascere bambino al telefono, premiato in Regione

Daniele Asso nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 settembre aveva aiutato una donna a partorire facendo da ostetrico a distanza, al telefono con il marito di lei

È stato premiato nella sede della Regione Liguria Daniele Asso, l'infermiere operatore del 118 di Genova che nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 settembre ha aiutato una donna a partorire facendo da ostetrico a distanza, al telefono con il marito di lei.

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alla Sanità Sonia Viale hanno consegnato un doppio riconoscimento, una targa e una bandiera di Regione Liguria a Daniele. Grazie al suo supporto e alle sue indicazioni al telefono il piccolo Eugenio è nato senza problemi, a Recco, mentre i soccorsi erano in arrivo. La cerimonia è avvenuta nella Sala Caduti di Nassiriya di Regione Liguria.

«Siamo fieri di consegnare a Daniele questo riconoscimento - ha commentato il presidente Toti - che si è meritato per aver dimostrato un incredibile sangue freddo in una situazione non facile, unito a una straordinaria professionalità. Daniele è il primo a ricevere, oltre alla targa, la bandiera di Regione Liguria, che da ora in poi consegneremo a tutti i liguri che si distingueranno per i propri meriti in diversi campi, dallo sport al lavoro, dalla cultura alla scienza».

«A Daniele e a tutto il personale del sistema sanitario ligure, e in particolare a chi lavora nella rete dell’emergenza, ovvero gli operatori del pronto soccorso, del 118 e del NUE 112 - ha aggiunto l’assessore Viale - vanno i complimenti per il fondamentale, faticoso e a volte oscuro lavoro che compiono per la nostra sicurezza e per salvare vite umane ogni giorno, 24 ore su 24, pur consapevoli che la soddisfazione più bella per lui sia quella di aver contribuito alla nascita del piccolo Eugenio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento