Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Profughi insultati al confine, poliziotto a processo disciplinare

Il sostituto commissario di polizia Franco Scibilia rischia una sospensione. Intanto ha chiesto scusa e ha presentato una memoria difensiva

Aveva insultato in servizio alcuni migranti a Ventimiglia, a pochi passi dal confine con la Francia presso la spiaggia dei Balzi rossi, ora è sotto procedimento disciplinare da parte della Questura di Genova.

Protagonista Franco Scibilia, sostituto commissario di polizia e responsabile dell'Ufficio Minori della Divisione Anticrimine di Genova, immortalato da una telecamera mentre urlava con epiteti non riferibili nei confronti di alcuni extracomunitari che cercavano di varcare il confine in una situazione di tensione e nervosismo. Nel video, diffuso anche su Youtube, si può anche notare che l'operatore che fa la ripresa viene cacciato in malo modo da alcuni agenti e carabinieri.

La questura del capoluogo ligure ha avviato il procedimento disciplinare e Scibilia è stato sollevato dai servizi di ordine pubblico: dopo quell'episodio era stata la questura di Imperia fare una segnalazione al questore di Genova. Intanto Scibilia si è scusato per l'accaduto dicendo che ha perso la testa a causa del clima pesante, sia psicologico sia meteorologico, e ha presentato una memoria difensiva. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi insultati al confine, poliziotto a processo disciplinare

GenovaToday è in caricamento