menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente in porto: Marco Doria tutta la notte sul molo della tragedia

Il sindaco di Genova Marco Doria ha passato tutta la notte sul molo Giano, luogo della tragedia, dove mercoledi 8 maggio sono morte sette persone e due sono ancora disperse

Genova – «Tanti lavoratori sono morti nello svolgimento della loro attività. Sono aspetti che rendono questo evento ancora più doloroso». Questo il post apparso sulla bacheca Fabook del sindaco di Genova Marco Doria. Il primo cittadino genovese racconta la propria notte passata sul molo della tragedia che ha causato 7 morti e 2 dispersi.

«L'estremità del molo, nella notte, coperta da un cumulo di macerie sulle quali si muovono alcuni vigili del fuoco. Pezzi di struttura nell'acqua e sommozzatori che si immergono alla ricerca di corpi. Io insieme ad altri a pochi metri di distanza ad osservare attoniti. Sul momento sembra che nulla ci sia da fare se non testimoniare con la propria presenza la vicinanza di una comunità. La città è stata colpita nel suo centro vitale, il porto», questo il pensiero del sindaco, che poi aggiunge: «A distanza di ore, nel corso della giornata, si evidenzia invece la necessità di unire alla doverosa espressione di un cordoglio collettivo, la volontà di reagire».

Giovedì 9 maggio il sindaco Marco Doria è stato il primo ad aprire i discorsi sulla tragedia della Jolly Nero nella manifestazione di piazza Matteotti, con i lavoratori che contestavano le orazioni istituzionali, chiedendo di poter parlare loro sul palco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento