rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Carasco

Incendio alla Marr di Carasco rivendicato dagli anarchici

Lo scorso 26 novembre il rogo aveva distrutto otto camion frigo e danneggiato un capannone

Gl anarchici hanno rivendicato il vasto incendio dello scorso 26 novembre nella sede della Marr di Carasco, durante il quale sono andati distrutti otto camion frigo posteggiati in un deposito, con gravi danni per la società che si occupa di distribuzione di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica.

Vasto incendio alla Marr di Carasco: otto camion distrutti

Diversi siti d'area anarchica hanno pubblicato un comunicato in cui si legge: "Sabato 26 novembre (...) abbiamo dato fuoco ad una decina di mezzi, al capannone e all’impianto di aerazione della Marr di Carasco, azienda che lucra dalla distribuzione del vitto nelle galere di stato. Quella sera sono stati i suoi dirigenti ad ingoiare un boccone amaro. Con questo gesto vogliamo mandare tutta la nostra solidarietà ad Alfredo attualmente in sciopero della fame a oltranza a causa della sua detenzione sotto regime 41 bis. Non ci fermeremo finché non sarà fuori".

Gli anarchici già rivendicato anche un altro incendio alla sede Marr di Taggia. Il comunicato fa riferimento alla vicenda di Alfredo Cospito, anarchico detenuto per la gambizzazione di Roberto Adinolfi, manager di Ansaldo Nucleare.

Incendio alla Marr di Carasco: otto camion distrutti. Foto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Marr di Carasco rivendicato dagli anarchici

GenovaToday è in caricamento