menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, "evade" dalla quarantena per andare in farmacia

La donna, sostenendo di non essere riuscita a contattare la Asl e i numeri di emergenza e di avere bisogno di una mascherina per un parente, è uscita: intercettata dagli agenti della locale è stata denunciata

Una donna in quarantena in Valpolcevera, a Certosa, è stata denunciata dagli agenti della Polizia Locale per essere uscita dalla propria abitazione, per andare in farmacia. 

La donna, sostenendo di non essere riuscita a contattare la Asl e i numeri di emergenza e di avere bisogno di una mascherina per un parente, è uscita e si è diretta in una farmacia della zona. Sono intervenuti gli uomini del V Distretto di polizia locale che hanno ricostruito i suoi movimenti, escludendo che fosse venuta in contatto con altre persone sia per strada sia in farmacia.

Dopo aver provveduto a fornire alla donna una mascherina di quelle in dotazione, gli agenti l'hanno segnalata all'Autorità Giudiziaria per non aver rispettato il Decreto del Presidente del Consiglio emanato per limitare la diffusione del contagio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento