Cronaca

Abbracci e risate in piazzetta nonostante il divieto, segnalato gruppo di minorenni

Dopo diverse segnalazioni, i poliziotti sono intervenuti per invitare i ragazzini a rientrare a casa. Alla Fiumara tre giovani denunciati: «Siamo in buona salute, il problema è degli anziani»

Baci, abbracci, risate e scherzi in piazzetta, ovviamente in gruppo, nonostante il momento delicato e difficile rappresentato dall'emergenza per coronavirus.

Succede a Oregina, al belvedere Santuario Nostra Signora di Loreto: dopo giorni in cui sono stati avvistati dai residenti, 5 giovanissimi (l'età va dai 15 ai 21 anni) sono stati segnalati al 112 e ripresi dai poliziotti delle volanti per l'ennesimo appuntamento che si erano dati in piazza per trascorrere il pomeriggio insieme. Alla richiesta di spiegazioni, hanno risposto che «sanno che il comportamento è sbagliato, ma sono certi di non poter contagiare nessuno».

Risposta simile hanno dato i tre 19enne che sempre martedì sono stati fermati nei pressi della Fiumara (chiusa) dagli agenti del Commissariato Cornigliano: «Siamo in buona salute, il problema riguarda solo gli anziani». Per loro è scattata la denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbracci e risate in piazzetta nonostante il divieto, segnalato gruppo di minorenni

GenovaToday è in caricamento