Sport

Atletica in lutto: addio al maratoneta genovese Silvio De Florentiis

Bandiera del mezzofondo e della maratona per l'Italia, disputò le Olimpiadi di Roma nel 1960  

Foto: Fidal

Atletica leggera italiana in lutto per la morte di Silvio De Florentiis, maratoneta genovese nato nel 1935 che disputò le Olimpiadi di Roma nel 1960. 

A darne notizia la Federazione Italiana di Atletica Leggera, il comitato regionale della Liguria lo ha ricordato attraverso un comunicato: «Martedì 15 giugno un destino crudele ci ha tolto Silvio De Florentiis, classe 1935, una bandiera del mezzofondo e della maratona azzurri negli Anni Sessanta. Cresciuto nella Sant'Ugo di Oregina, Silvio, per tutti "Sisso", sottoponendosi ad allenamenti all'avanguardia, assurse a una dimensione nazionale vincendo i titoli italiani di maratonina e arrivando a correre i 5000 in 14'39" e i 10000 in 30'16" nel 1959».

«Gareggiò poi con la Trionfo Ligure - prosegue la Fidal - ed ebbe l'onore di gareggiare nella Maratona olimpica di Roma del 1960, quando chiuse al 38° posto in 2h31'54", correndo al fianco del più grande maratoneta di tutti i tempi: Abebe Bikila. Una volta cessata l'attività (sette le maglie azzurre a cavallo fra 1960 e 1965, record italiani ora in pista e 20 km ), divenne allenatore curando la preparazione di molti runner». 

I funerali si terranno giovedì 17 giugno in piazza Frassinetti a Quinto alle ore 10.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica in lutto: addio al maratoneta genovese Silvio De Florentiis

GenovaToday è in caricamento