menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sergey Firsanov taglia per primo il traguardo di Chiavari

Sergey Firsanov taglia per primo il traguardo di Chiavari

Giro dell'Appennino 2016: a Chiavari trionfa Sergey Firsanov

L'attacco decisivo è arrivato a circa 10 chilometri dall'arrivo tra Rapallo e Zoagli quando Firsanov ha lasciato i suoi compagni di fuga, l'iberico Prades e l'italiano Pierpaolo Ficara

Sergey Firsanov della Gazprom–Rusvelo ha vinto la 77esima edizione del Giro dell'Appennino, transitando in solitaria sul rettilineo del lungomare di Chiavari, dove la corsa organizzata dal Pontedecimo Ciclismo è approdata quest'anno lasciando i tradizionali arrivi a Pontedecimo o nel centro di Genova.

L'attacco decisivo è arrivato a circa 10 chilometri dall'arrivo tra Rapallo e Zoagli quando Firsanov ha lasciato i suoi compagni di fuga, l'iberico Prades e l'italiano Pierpaolo Ficara. I tre erano transitati alla fine della salita della Ruta con 15 secondi di vantaggio sul gruppo degli inseguitori.

Ed è poi tra questi inseguitori che alla fine sono usciti il secondo della corsa, Francesco Gavazzi (Androni) e Mauro Finetto (Unieuro–Trevigiani) che hanno regolato gli altri (Ficara, Busato, Santoro, Petilli) con un ritardo di 25 secondi.

Il gruppo aveva ripreso i primi fuggitivi di giornata (Ficara, Gazzara, Brungger) in fondo alla Scoffera. Poi sul Colle Caprile transitano in vetta Prades, Ficara e Petilli. Sulla discesa verso Recco si scatena Prades che arriva ad avere fino a 53 secondi di vantaggio ma viene raggiunto in cima alla Ruta da Firsanov e Ficara. Sarà poi il russo a sferrare l'attacco decisivo.

Ordine arrivo Appennino 2016

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento