menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa: Digos identifica 10 ultras; Ferraris 2 turni squalifica

I nomi non sono stati resi noti, ma secondo voci interne alla questura si tratterebbe di dieci tifosi già noti alle forze dell'ordine. Proseguono le indagini. Nel frattempo è arrivata la decisione del giudice sportivo

Genova - I nomi non sono stati resi noti, ma secondo voci interne alla questura si tratterebbe di dieci tifosi già noti alle forze dell'ordine, ultras ex appartenenti al club Ottavio Barbieri. Dieci nomi finiti su una prima lista stilata dalla Digos di Genova nel corso delle indagini per risalire agli ultras che domenica 22 aprile 2012 hanno costretto l'arbitro a sospendere la partita e i giocatori rossoblù a consegnare le magliette.

Rischiano accuse per i reati di violenza, lesioni, superamento di protezioni, lancio di oggetti pericolosi per cui è previsto l'arresto con la contestazione della flagranza in differita. Ma non sono i soli su cui la Digos indaga. Il gruppo era composto da circa duecento persone e le immagini delle telecamere di sorveglianza sono ancora al vaglio degli investigatori.


Nel frattempo il giudice sportivo ha sanzionato con due turni a porte chiuse la società rossoblù. Nella nota con le decisioni del giudice Gianpaolo Tosel, egli premette come la situazione creatasi ieri a Marassi non abbia precedenti nella «ultrasecolare storia del calcio italiano. Del comportamento violento, aggressivo e intimidatorio dei propri sostenitori - prosegue la nota  - la società genoana è oggettivamente responsabile ex articoli 14 numero 1 e 17 numero 1 CGS».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento