menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa Siena 1-4 | Contestazione degli ultras, alta tensione

Succede di tutto a Marassi: dopo il gol dello 0-4 esplode la rabbia degli ultras, che fanno sospendere la partita dopo un lancio di fumogeni e una feroce contestazione

C'è poco da dire sulla partita, molti invece i retroscena: succede di tutto a Marassi, con la squadra rossoblù contestata duramente dai tifosi dopo l'ennesimo gol del Siena.

Il Genoa oggi doveva vincere questa importante sfida salvezza, ma dopo 51' minuti il risultato era fissato sul surreale risultato di 0-4, grazie a i gol di Brienza (2), Giorgi e Destro. Un centinaio di ultras rossoblù hanno così iniziato a spostarsi in massa dalla gradinata nord ai distinti, dove hanno acceso un'aspra contestazione nei confronti della squadra: lanci di fumogeni e cori contro giocatori e società, accusati per lo scarso impegno, hanno provocato la sospensione del match per oltre 40 minuti.

Il Siena e l'arbitro Tagliavento escono dal campo, mentre i giocatori del Genoa rimangono sul terreno di gioco e vengono invitati dagli ultras a togliersi le maglie. La tensione è alle stelle, Rossi e Sculli provano a parlare con i capo ultras e la partita riprende dopo 40′ di sospensione ma i sostenitori rossoblù voltano le spalle al campo di gioco. La partita termina 1-4 in un clima surreale, all’uscita non vi sono scontri ma la giornata di oggi è davvero una delle peggiori degli ultimi anni in casa rossoblù.

Ora i giocatori andranno in ritiro anticipato a Milano, mentre si attendono le decisioni della Lega: sicuramente scatteranno molti Daspo e la squalifica del campo sembra inevitabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento