Sabato, 18 Settembre 2021
Calcio

Sampdoria Women, primo storico successo in Serie A per le blucerchiate

La squadra femminile della Sampdoria batte la Lazio all'esordio assoluto in Serie A. Le blucerchiate, padrone del campo in trasferta, scrivono una pagina di storia.

Due calciatrici della Sampdoria (Credits: Pagina Facebook Ufficiale Sampdoria)

Prima partita e primo successo per le ragazze della Sampdoria che battono in trasferta la Lazio 2-1 in Serie A femminile.

Le gambe delle blucerchiate non tremano per l'emozione dell'esordio, anzi la prima parte di gara è tutta a favore della squadra di Cincotta che va subito in vantaggio. Merito di Martinez che raccoglie l’invito di Rincon, si inserisce in area e fredda il portiere avversario Ohrstrom. Le blucerchiate però non si accontentano e provano ad approfittare del momento di sbandamento delle padrone di casa ancora con Martinez, scatenata, vicina alla rete al 18’ e al 27’. L’unico brivido per le genovesi nel primo tempo è la traversa colpita da Martin figlia di un pasticcio in impostazione della difesa ospite.

Nella ripresa il sogno blucerchiato diventa realtà, appena tre minuti dopo il fischio d'inizio scambio di favori tra Martinez e Rincon con la prima questa volta a servire l’assist e Rincon a firmare la rete del 2-0. La gara però non è finita, sono ancora tante le emozioni. Una firma sul primo storico successo la mette anche il portiere Babb che si supera su Martin al 67’. Poi altra occasione per la Samp con Tarenzi murata sul più bello. La Lazio non ci sta e al 75’ dimezza lo svantaggio con Castiello che batte Babb e riporta le padrone di casa in partita. Il risultato però non cambia più e il triplice fischio segna la vittoria storica della Sampdoria Woman.

Serie A femminile, Lazio-Sampdoria 1-2: il tabellino

Marcatori: 11’ Martinez, 47' Rincon, 75' Castiello

Lazio (4-3-3): Ohrstrom; Gambarotta, Thomsen, Foerdos, Heroum; Cuschieri (76′ Di Giammarino), Mastrantonio, Castiello; Andersen, Martin, Visentin (46’ Pittaccio). A disposizione: Guidi, Savini, Glaser, Santoro, Mattei, Berarducci, Di Giammarino, Labate. Allenatrice: Morace.

Sampdoria (4-3-3): Babb; Novellino, Auvinen, Pisani, Giordano; Fallico, Re, Rincon (71′ Helmvall); Seghir (64′ Battelani), Tarenzi (92′ Spinelli), Martinez. A disposizione: Tampieri, Boglioni, Spinelli, Bargi, Helmvall, Bursi, Musolino, Battelani, Carp. Allenatore: Cincotta.

Ammoniti: 51’ Re (S), 57’ Gambarotta (L)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria Women, primo storico successo in Serie A per le blucerchiate

GenovaToday è in caricamento