rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Costume e società

A Genova c'è la "casa nera": dov'è, e perchè è stata soprannominata così

Un vecchio osservatorio della Marina Militare teatro di una tragedia

C'è una casa, a Genova, che viene chiamata "casa nera", perché teatro di distruzione e tragedie. Ma qual è, e dove si trova?

Si tratta di una villa che domina il monte Cucco, a San Teodoro, e si può osservare nella sua posizione abbastanza isolata, con le pareti che negli ultimi anni sono state dipinte di rosa. Ma l'anima di questa casa è giudicata "nera", proprio come il colore delle sue mura una volta.

Si trattava infatti di un vecchio osservatorio della Marina Militare che, durante la Seconda Guerra Mondiale, venne considerato come obiettivo e distrutto. Successivamente, alcune famiglie abitarono i ruderi, vennero fatti alcuni lavori per migliorare la situazione, ma la casa finì nuovamente disabitata. 

Simbolo di mistero e tetre leggende, nel corso degli anni diventò luogo in cui i bambini più curiosi e coraggiosi si avventuravano per giocare. Ma qui, nel 1966, un bimbo cadde in un pozzo sotto le mura della casa, e morì. La tragedia colpì molto l'intero quartiere, e da quel momento, i genitori vietarono ai loro figli di andare a giocare in quella zona, che venne bollata ufficialmente come pericolosa. 

Solo negli ultimi anni è stata acquistata e ristrutturata da privati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Genova c'è la "casa nera": dov'è, e perchè è stata soprannominata così

GenovaToday è in caricamento