menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smart working, Ferro: «Le compagnie telefoniche devono impegnarsi per garantire una connessione adeguata»

L'assessore regionale chiede maggiore tutela per gli utenti che utilizzano telefono e traffico dati per lavorare e studiare da casa

«Chiedo maggiore tutela per gli utenti che utilizzino il servizio telefonico, ma ancora di più quello del traffico dati per lavorare e studiare da casa. È un diritto poterlo fare in piena sicurezza. Comprendo come questo aumento di impiego della rete complichi l’attività delle compagnie telefoniche, ma ciò non può trasformarsi in un disservizio che, in alcune zone della nostra Liguria, sta complicando la vita di molti cittadini».

Così l’assessore alla Tutela dei Consumatori Simona Ferro, rispondendo in Consiglio regionale a una interrogazione su alcuni disservizi di un operatore telefonico nell’area di Chiavari e nella Val Graveglia.

«Siamo di fronte a un fenomeno particolare – aggiunge l’assessore - diretta conseguenza dell’adozione dello smart working: un ripopolamento di alcune aree, penso ai borghi più piccoli e all’entroterra. Non è accettabile che alcune compagnie telefoniche lascino scoperte o mal servite alcune aree della nostra regione» conclude Ferro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento