Cronaca Piazza della Libertà

Lavagna: niente casa popolare, minaccia di darsi fuoco in Comune

Un disoccupato di 52 anni è entrato in Comune a Lavagna, si è cosparso di benzina e ha minacciato di darsi fuoco. All'uomo era stata negata una casa popolare

Lo specchio della crisi. Esasperato per l'ennesimo rifiuto del Comune ad assegnargli un alloggio popolare si è cosparso di benzina e ha minacciato di darsi fuoco. E' successo nel pomeriggio di lunedì 5 maggio all'interno del Comune di Lavagna.

L'uomo, un disoccupato di 52 anni è entrato negli uffici e si è versato del liquido sui vestiti poi ha impugnato un accendino dicendo che l'avrebbe fatta finita se non gli fosse assegnata la casa.

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri e accompagnato in ospedale a Lavagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavagna: niente casa popolare, minaccia di darsi fuoco in Comune

GenovaToday è in caricamento