rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Emergenza sangue negli ospedali, l'appello: «Andate a donare»

Scorte duramente intaccate dalle emergenze degli ultimi mesi e dal calo di donazioni. A rischio alcuni interventi, le associazioni e il centro regionale si mobilitano

Emergenza sangue a Genova: dopo mesi difficili in cui pronto soccorso e ospedali hanno gestito un massiccio afflusso di pazienti, il Centro Regionale Sangue ha lanciato un appello affinché tutti i donatori contribuiscano a reintegrare le scorte.

Avis e Fidas hanno raccolto l’appello, e si sono impegnate a diffondere il messaggio del direttore del CRS, Paolo Strada, invitando tutti i loro iscritti ad andare a donare presso i centri mobili o direttamente all’ospedale San Martino (qui tutti i dettagli e i requisiti): la carenza di sangue, spiegano le associazioni, mette seriamente a rischio la riuscita degli interventi chirurgici, rendendone necessario in certi casi il rinvio sino a quando la situazione non sarà tornata alla normalità.

«Nel solo ospedale di San Martino, da inizio anno a oggi, mancano 300 donazioni di sangue - aveva detto Strada nei giorni scorsi in occasione della presentazione del progetto 'Dal dono alla comunicazione' organizzato da Fidas, Ufficio scolastico regionale e Lions Club Genova Host e indirizzato ai giovani delle scuole liguri - Si tratta del 10% in meno per l'ospedale al quale afferisce tutto il sangue dell'area metropolitana, e di 300 malati che abbiamo dovuto gestire in maniera differente».

Un dato preoccupante, sottolinea Strada, soprattutto perché evidenzia come siano proprio i più giovani ad avere avuto un calo nella donazione, sfiorando quasi il 20%. Un po’ meglio la situazione tra i donatori over 40, cresciuti del 14,6%. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sangue negli ospedali, l'appello: «Andate a donare»

GenovaToday è in caricamento