rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Sampierdarena / Corso Luigi Andrea Martinetti

Multano furgone: colpiti da uova lanciate dalla finestra

La denuncia del sindacato Ugl Fna: "Servono maggiori tutele come richiediamo da tempo, nessun lavoratore o essere umano merita questi trattamenti"

Addetti alla sosta Amt letteralmente sotto tiro. Dopo aver multato un furgone posteggiato sulla fermata del bus, la coppia di lavoratori è stata colpita da uova lanciate dalle finestre. Non solo: i due sono stati ricoperti di insulti, tanto da dove far intervenire i carabinieri.

L'episodio si è verificato nella prima serata del 26 settembre in corso Martinetti a Sampierdarena. "Questi sono lavoratori che svolgono una mansione, non capisco perché questa inciviltà passi inosservata", commenta Roberto Piccardo dirigente sindacale Ugl Fna.

"Oggi sono nuovamente uova e insulti, ma sono tristemente note le aggressioni fisiche - continua il sindacalista - Servono maggiori tutele come richiediamo da tempo, nessun lavoratore o essere umano merita questi trattamenti. Per questo, per la sicurezza e la dignità dei dipendenti Amt sciopereremo il giorno 8 ottobre".

A margine dell'accaduto, da Ugl Fna avanza due proposte per la sicurezza degli addetti alla sosta di Amt: "Servono bodycam su base volontaria, così da riconoscere gli aggressori e punirli, e bisogna che gli venga attribuito più potere, devono essere considerati come vigili, così come i verificatori di titoli di viaggio e autisti".

Intanto, venerdì scorso, il sindacato degli autoferrotranvieri, ha incontrato l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino con l’obiettivo di affrontare il tema della situazione finanziaria delle aziende di trasporto pubblico locale. "A causa della  pandemia - spiega sempre Piccardo - ci sono stati minori ricavi da tariffazione e a seguito della guerra in atto si sono aggiunti gli aumenti dei combustibili e dell'elettricità".

La crisi mondiale influisce anche sul trasporto pubblico locale e a rischio ci sono i posti di lavoro e di conseguenza la mobilità cittadina. "I vari decreti del Governo hanno stanziato risorse per la copertura dei mancati ricavi da tariffazione in quantità insufficienti - sostiene Roberto Piccardo - Le attuali risorse economiche che vengono attualmente destinate dagli enti di governo alle aziende di trasporto sono totalmente inadeguate rispetto alla situazione attuale.I dirigenti sindacali di Ugl Fna hanno richiesto alla Regione un ulteriore sforzo in materia di liquidità per scongiurare una crisi economica irreparabile per le società del tpl".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multano furgone: colpiti da uova lanciate dalla finestra

GenovaToday è in caricamento