Merci deragliato, proseguono i lavori per la messa in sicurezza

Il treno cisterna trasportava decine di litri di cloroformio: è uscito dai binari nella notte tra mercoledì e giovedì, facendo sfiorare la tragedia

Passato lo spavento, si continua a lavorare sui binari ferroviari tra Santa Margherita Ligure e Chiavari, dove la circolazione è interrotta dall’incidente avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì che ha coinvolto un treno-cisterna contenente litri di cloroformio.

Da giovedì sono al lavoro una cinquantina di tecnici, impegnati nel ripristino dei danni registrati su circa 3,5 km di binario. Ancora non è possibile prevedere tempi certi, complice anche l’allerta meteo e i previsti temporali, ma i tecnici saranno al lavoro ancora per le prossime 48 ore, lavorando anche di notte, per realizzare la prima fase delle attività che prevedono la sostituzione di 6.000 traversine. 

Fino al ripristino della normale circolazione, i treni subiranno ritardi e cancellazioni, che si tratti di regionali o treni a lunga percorrenza. Dal sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, arriva intanto l’appello a rafforzare la sicurezza quando si tratta di trasporto di merci potenzialmente pericolose (il cloroformio non è infiammabile da solo, ma abbinato ad altri composti infiammabili lo diventa): «Un incidente che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia  - ha detto a caldo il sindaco - ma che, fortunatamente, si è risolto senza gravi danni».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Europa, identificate le due vittime

  • Corso Europa, auto si ribalta e prende fuoco: due morti

  • Dopo vent'anni di attività chiude Foot Locker

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Aggredita e rapinata da tre giovani mentre rientra a casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento