Prostituta con un rosario: «Prego quando ho paura»

Don Valentino Porcile della parrocchia SS Annunziata di Sturla ha incontrato una prostituta che gli ha mostrato il proprio rosario che, ha spiegato, porta sempre con sé

Arrivano forte e chiaro le parole di Don Valentino Porcile della parrocchia della SS Annunziata di Sturla. Parole che sono state pubblicate su Facebook e che racchiudono il pensiero di molte persone. Il post, che in poche ore ha raccolto quasi 800 Mi Piace, è stato scritto dal Don dopo aver incontrato per strada una prostituta, che gli ha mostrato un rosario con cui prega quando ha paura.

"Prostitute giovanissime - scrive su Facebook - Ore 14:30 Via di Francia, pieno centro, pieno giorno. Ragazze giovanissime in strada costrette a prostituirsi. Vittime di tratta. Avvicino una di loro, e lei mi dice: "Padre, guardi cosa tengo nella borsetta". Tira fuori una corona del Rosario. "Prego quando sono qui, ho paura". Mi passerà avanti, e di gran lunga, nel regno dei cieli, caso mai anche io dovessi arrivarci".

"Al Governo - continua - stanno attenti a quante donne ci sono nelle aule parlamentari, e tagliano i fondi per i progetti di strada, infischiandosene di quante donne sono sulla strada, vittime di sfruttamento. Una buona notizia, anzi ottima: in parlamento si vuole discutere di come l'arbitro ha arbitrato la partita l'altra sera. Non c'è nulla di più urgente, vero? Quando dico che i deboli non hanno voce... Io a loro questa voce voglio darla".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I commenti degli utenti si dimostrano d'accordo con il Don: "Sarebbe necessario - dice un utente - che gli uomini che frequentano queste povere ragazze capissero che non si prostituiscono per loro volontà, ma che sono costrette a farlo. E chi le frequenta diventa complice della tratta". E un altro: "Tenendo il Rosario nella borsa si aggrappa a quel Dio che gli è stato strappato. Il problema non è l'arbitro di ieri, ma l'arbitro dell'ultimo giorno. Quella ragazza sarà anche davanti a me. Molto avanti a me".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento