Oltre un chilo di cocaina dietro il bancone della pizzeria: tre arresti

I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno arrestato i titolari di un ristorante di piazza Rossetti e il loro fornitore, un uomo

I carabinieri del nucleo investigativo di Genova hanno arrestato quattro cittadini albanesi per detenzione e spaccio di cocaina all’interno di una pizzeria di piazza Rossetti, alla Foce.

In manette sono finiti due fratelli titolari della pizzeria, di 29 e 38 anni, e altri due uomini, un 41enne residente ad Alessandria identificato come il fornitore della droga, e un 49enne residente a Novara, il corriere incaricato di rifornire di droga i due fratelli.

Le indagini, durate appena una settimana, sono partite da numerose segnalazioni fatte proprio ai carabinieri per schiamazzi e rumori molesti provenienti dalla pizzeria. I militari hanno quindi avviato i controlli, identificando numerosi clienti del locale (alcuni noti per precedenti in materia di stupefacenti). Tra le persone controllate anche il 41enne di Alessandria, avvistato più volte in pizzeria e in un caso anche in auto con uno dei due titolari.

I carabinieri hanno approfondito ulteriormente i controlli, e lo scorso 30 maggio hanno osservato il 49enne di Novara incontrandosi all’esterno della pizzeria con i due titolari e ricevere da loro una busta, riposta in un’auto parcheggiata poco lontano. Salito sulla macchina, l’uomo ha guidato sino alla pizzeria, è sceso ed è entrato nel locale con un sacchetto in mano.

Quando i militari hanno deciso di fare irruzione, dietro il bancone della pizzeria hanno trovato una busta contrassegnata dal logo di Messenger, l’applicazione di messaggistica di Facebook, e all’interno oltre un kg di cocaina purissima. Perquisizioni domiciliari hanno portato al sequestro di 2.500 euro in tagli da 500, 100 e 50 e di una decina di telefoni cellulari.

Ad Alessandria, con l’aiuto dei colleghi della Compagnia locale, i carabinieri hanno fermato il 41enne, considerato il fornitore della droga, eseguendo un provvedimento emesso dal magistrato per rischio di fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • È arrivata la neve: le foto

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento