Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Marassi / Corso Alessandro de Stefanis

Marassi: venticinquenne tenta il suicidio, salvata da un vicino di casa

La ragazza, che non aveva con sé documenti ma si è dichiarata una genovese di 25 anni, ha riferito alla polizia di avere tentato il suicidio per problemi personali e di avere assunto alcol e metadone nel pomeriggio

Tragedia evitata per un soffio ieri sera nel quartiere di Marassi grazie alla prontezza di un giovane. Tutto ha inizio intorno alle 21.30 nella zona di corso De Stefanis: una ragazza grida che le hanno ucciso il figlio, mettendo in apprensione i vicini. Fra questi Valentino, che decide di avvisare la polizia.

Nel frattempo però la giovane di 25 anni è uscita di casa e si è diretta verso il Bisagno, seguita dal ragazzo. Una volta arrivata dalla ringhiera, la la ragazza l'ha scavalcata. Valentino si è accorto di quanto stava accadendo e, senza esitare, ha afferrato l'aspirante suicida.

Dalla questura confermano la vicenda, anche se la volante è intervenuta sul posto quando Valentino aveva già tratto in salvo la ragazza. Quest'ultima poco dopo è stata affidata al personale del 118, intervenuto sul posto insieme alla polizia, ed è stata condotta nel reparto di psichiatria dell'ospedale San Martino, dove, dopo una visita, ha accettato di buon grado il ricovero.

La ragazza, che non aveva con sé documenti ma si è dichiarata una genovese di 25 anni, ha riferito alla polizia di avere tentato il suicidio per problemi personali, senza fare riferimento ad alcun figlio in particolare, e di avere assunto alcol e metadone nel pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marassi: venticinquenne tenta il suicidio, salvata da un vicino di casa

GenovaToday è in caricamento