Cronaca Centro / Via Marcello Durazzo

Ventottenne trovato morto dagli amici, sospetta overdose

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di Luigi Celesti, 28 anni, il ragazzo trovato privo di vita ieri mattina in casa di un amico in via Caffaro a Castelletto

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di Luigi Celesti, 28 anni, il ragazzo trovato privo di vita ieri mattina in casa di un amico in via Caffaro a Castelletto. Luigi abitava coi genitori poco distante, in via Durazzo, ma sabato sera ha deciso di fermarsi a dormire fuori.

Ieri quando i soccorritori sono arrivati presso l'appartamento dove si è consumata la tragedia, per Luigi purtroppo non c'era già più niente da fare. I carabinieri hanno avviato le indagini e per primi sono stati sentiti i due amici della vittima.

La versione fornita dai due giovani non convince gli inquirenti. Secondo quanto riferito, i due avevano un appuntamento con la vittima, ma Luigi non si è presentato. Così sono andati a cercarlo in centro storico. Quando l'hanno trovato, riferiscono ancora gli amici, il 28enne non stava bene e l'hanno portato a casa a dormire. Ieri la triste scoperta.

Luigi Celesti, studente universitario, lavorava part-time in una palestra. Il suo aspetto dava l'idea di un giovane sano e robusto. Ma negli ultimi tempi Luigi avrebbe iniziato ad assumere droga. Forse proprio gli stupefacanti, in particolare eroina, potrebbero avere avuto un ruolo chiave nel decesso. Conferme o smentite in tal senso arriveranno dall'autopsia.

Solo in seguito sarà possibile stabilire la data dei funerali per l'ultimo saluto a un ragazzo strappato alla vita troppo presto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventottenne trovato morto dagli amici, sospetta overdose

GenovaToday è in caricamento