menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba a Principe: l'esplosivo potrebbe arrivare dal maxi furto di Moconesi

Le prime indagini effettuate in Valfontanabuona hanno portato all'individuazione di una polvere esplosiva compatibile con quella utilizzata per la costruzione della bomba esplosa in via Balbi lo scorso aprile

Da quanto emerge dalle prime relazioni della polizia il maxi furto di esplosivo di Moconesi, in Valfontanabuona, potrebbe portare a nuovi sviluppi per quanto riguarda un altro fatto di cronaca che ha attirato l'attenzione mediatica genovese nelle ultime settimane: l'esplosione della bomba nei pressi della stazione Principe.

I primi test indicano infatti la presenza di una polvere pirica, tra quelle rubate, compatibile con quella utilizzata per l'esplosione di via Balbi. L'esplosivo è stato sottratto da un deposito posto sotto sequestro giudiziale da parte della polizia nell'ambito di un'idagine che vedeva indagate due persone, i titolare dell'area e un fochino di Rapallo, per detenzione illegale di materiale esplodente. 

Da stabilire la data esatta del furto, soprattutto per stabilire un possibile legame con l'episodio di stazione Principe. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento