rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Quarto / Corso Europa

Case d'appuntamenti fra Quarto e la Foce, scoppia lo scandalo

Erano molto discrete, tuttavia qualcuno dei condomini si è insospettito e ha avvisato la polizia. L'altro ieri gli agenti hanno fatto una retata, che ha coinvolto tre case di appuntamenti

Erano molto discrete, tuttavia qualcuno dei condomini si è insospettito e ha avvisato la polizia. L'altro ieri gli agenti hanno fatto una retata, che ha coinvolto tre case di appuntamenti. Gli appartamenti sono in corso Europa 532, in via Ferruccio 4 e in corso Buenos Aires.

Una donna di 48 anni, che si faceva chiamare 'Ingrid', risulta indagata per sfruttamento della prostituzione, insieme alla figlia e a un uomo di 66 anni. Al momento l'unica a finire in carcere a Pontedecimo è stata la 48enne visto che l'uomo ha un amministratore di sostegno.

Secondo quanto raccontano alcuni condomini di corso Europa, le lucciole non aprivano mai la porta ai vicini di casa, nemmeno quando nel palazzo ci sono state infiltrazioni d'acqua. Sulla porta dell'alcova non c'è alcun verbale di sequestro, segno che l'appartamento non è oggetto di ulteriori verifiche.

Quello che i vicini del civico 532 di corso Europa non hanno potuto fare a meno di notare è stato il forte odore d'incenso che usciva dall'appartamento. I clienti erano a loro volta discreti, fra loro anche dei professionisti.

La donna arrestata affittava le stanze a lucciole e transessuali a 400 euro la settimana, con pagamento in anticipo, come emerge da alcune intercettazioni telefoniche. L'attività veniva pubblicizzata su un noto sito internet di incontri. Per gli inquirenti non è stato difficile individuare la 48enne e ricostruire il giro di prostitute da lei messo in piedi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case d'appuntamenti fra Quarto e la Foce, scoppia lo scandalo

GenovaToday è in caricamento