rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Vico del Serriglio

Controlli dei carabinieri nel centro storico: due arresti e quattro denunce

Tra i denunciati un 35enne che ha reso inutilizzabile un bancomat utilizzando una pistola giocattolo priva di tappo rosso

Controlli a tappeto dei carabinieri genovesi nel centro storico nell'ambito di un servizio straordinario con trenta militari in divisa e dieci in abiti civili. Complessivamente sono state identificate 130 persone e controllati oltre 30 mezzi: due gli arresti e quattro le denunce.

In vico del Serriglio è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 30enne gambiano, sorpreso a vendere cocaina a un genovese e trovato in possesso di 100 euro, probabile provento dell'attività illecita. In manette anche un 30enne originario dell'Albania colpito da ordine di carcerazione perché condannato a scontare oltre 5 anni di reclusione per vari reati.

Denunciato invece un 35enne originario dell'Uganda per detenzione abusiva di armi e danneggiamento per aver reso inutilizzabile un bancomat utilizzando una pistola giocattolo priva di tappo rosso.

Nei guai anche due algerini di 30 e 50 anni sorpresi con quattro smartphone rubati e una forbice (denunciati per ricettazione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere) e un genovese di 30 anni trovato in possesso di circa 60 grammi di marijuana e hashish e notato dai militari mentre si aggirava con fare sospetto per il centro storico. Per lui è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri nel centro storico: due arresti e quattro denunce

GenovaToday è in caricamento