menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spray al peperoncino sul bus per derubare i passeggeri, due arresti

L'episodio è avvenuto lo scorso 13 ottobre, in manette due cittadini algerini che hanno scatenato il panico sul mezzo nel tentativo di rubare un portafoglio e poi di darsi alla fuga

Prima il furto del portafoglio, poi lo spray al peperoncino per scappare col bottino. E in pochi secondi sull'autobus si è scatenato il panico, complice anche l'intervento di un giovane che ha provato a fermare i due ladri e si è visto minacciare con un coltello.

L'episodio risale alla serata dello scorso 13 ottobre, e dopo settimane di indagini gli agenti della Squadra Mobile della questura di Genova sono riusciti a rintracciare e arrestare i colpevoli: si tratta di due cittadini algerini di 

33 e 26 anni, entrambi senza permesso di soggiorno, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, che devono adesso rispondere di tentata rapina aggravata in concorso.

VIDEO | Furti sul bus, le immagini dei ladri in azione

I fatti, come detto, risalgono alla tarda serata del 13 ottobre. Sono le 23 quando su un bus della linea 9, in via Cantore, un uomo si avvicina a un passeggero, un 62enne genovese, e gli sfila il portafoglio dal borsello fiancheggiato dal complice. Poi uno dei due estrae uno spray al peperoncino e lo aziona, invadendo il mezzo della sostanza urticante nel tentativo di scappare. La scena viene notata da un altro passeggero, un cittadino albanese di 23 anni, che interviene per fermarli e viene minacciato con un coltello. Nel parapiglia il 62enne riesce a recuperare il portafoglio, ma approfittando della fermata del bus i due ladri riescono a strappare lo zaino al 23enne e a scappare.

Le indagini della polizia erano partite subito, e anche grazie alle telecamere di sorveglianza installate sull’autobus - che hanno ripreso l’intera scena - gli investigatori della Mobile, coordinati dal dirigente Stefano Signoretti, sono riusciti a risalire all’identità dei due uomini. Il 26enne è stato individuato lo scorso 12 novembre in centro storico dagli agenti delle Volanti, il 33enne è stato invece rintracciato sabato pomeriggio nei pressi della stazione di Torino Porta Nuova da personale della Squadra Mobile di Genova, in collaborazione con i colleghi dell’ufficio torinese.

Per entrambi è scattato l’arresto per tentata rapina aggravata in concorso su ordinanza emessa dal gip del tribunale di Genova.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento