menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook: Marco Bucci

Foto Facebook: Marco Bucci

8 marzo, Bucci: «Alle donne di Genova, con un pensiero per Clara»

Il sindaco di Genova in occasione dell'8 marzo, "Giornata internazionale della donna", ha postato una foto della panchina rossa installata simbolicamente qualche giorno fa nei pressi del negozio di pantofole di Clara Ceccarelli

Il sindaco di Genova Marco Bucci in occasione dell'8 marzo, "Giornata internazionale della donna", ha postato una foto della panchina rossa installata simbolicamente qualche giorno fa nei pressi del negozio di pantofole di Clara Ceccarelli, 69enne uccisa  nel centro di Genova ed ennesima vittima di femminicidio in Italia. 

«Alle donne di Genova: alla loro passione, al loro coraggio, alla loro determinazione - ha scritto il sindaco - .A loro che lottano ogni giorno per i propri diritti e che lavorano per rendere migliore la nostra comunità genovese e la nostra città! In questo 8 marzo un pensiero speciale va a Clara, uccisa per mano di chi avrebbe dovuto amarla e proteggerla».

Questa mattina, inoltre, l’assessore comunale alle Pari opportunità e alla Sicurezza Giorgio Viale e il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù hanno portato una rosa sulla panchina rossa, realizzata dal Comune di Genova in collaborazione con il Municipio, il Centro Antiviolenza Mascherona e Civ Colombo-Galata, e dedicata a tutte le donne vittime di femminicidio, con un pensiero particolare a Clara, la nota commerciante di via Colombo, barbaramente uccisa dall’ex compagno a febbraio.

Una cerimonia semplice a cui hanno partecipato anche Federica Cavalleri, assessore municipale, Manuela Carena, presidente del Civ Colombo Galata, i consiglieri municipali Claudia Carrero e Rita Bellomo, una rappresentanza della sede di piazza Colombo del Centro Antiviolenza Mascherona e dei commercianti della zona.

Il progetto "La Panchina rossa" prende il via nel 2017, quando viene lanciata ai Comuni italiani, su impulso del movimento degli Stati Generali delle Donne, la richiesta di trovare una location significativa, magari centrale oppure particolarmente significativa, dove posizionare una panchina verniciata di rosso, il colore utilizzato per ogni campagna di sensibilizzazione contro il femminicidio e in favore delle pari opportunità.

Nella città di Genova ci sono oltre 20 panchine rosse, situate in luoghi centrali e simbolo delle varie municipalità, in grado di intercettare e portare alla riflessione un gran numero di persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento