Immacolata all'insegna del freddo, in val d'Aveto aprono gli impianti

La seggiovia che porta a Prato della Cipolla, a Santo Stefano d'Aveto, inizia la stagione l'8 dicembre. In attesa della neve necessaria per iniziare a sciare, che potrebbe arrivare domenica

Sarà un Ponte dell’Immacolata decisamente natalizio, quello di venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre, per la gioia di tutti gli appassionati di neve e sport invernali: con il freddo degli ultimi giorni i fiocchi sono caduti su gran parte della Liguria, e a Santo Stefano d’Aveto, che proprio un mese fa aveva avuto un assaggio di quello che si spera sia un inverno nevoso, sono tutti pronti a inaugurare gli impianti.

Da venerdì 8 a domenica 10 dicembre, infatti, saranno aperti la seggiovia Rio Freddo - Prato della Cipolla e il rifugio Prato della Cipolla, dove i gestori hanno organizzato l’offerta una giornata dedicata alla polenta. Niente sciate, per il momento: la neve non è ancora riuscita a imbiancare le piste, ma la speranza è che proprio il Ponte dell’Immacolata possa cambiare la situazione e spingere a tirar fuori sci e scarponi.

Le previsioni per il Ponte

Le previsioni per i prossimi giorni, infatti, parlano di un nuovo calo delle temperature e di un altro fronte di aria gelida che domenica potrebbe portare la neve sulla alture e nell’entroterra: giovedì il cielo resta coperto su gran parte della Liguria, con possibili rovesci dal pomeriggio sulla riviera di Levante e relativo entroterra. La situazione peggiorerà venerdì, con gran parte del Levante interessato dalla pioggia e da forti venti di burrasca che potrebbero causare anche mareggiate. 

Le temperature inizieranno a calare sabato, con la discesa del fronte di aria gelida dall’Artico, e domenica si prospetta una giornata all’insegna del freddo.

Potrebbe interessarti

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento