menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione nello spezzino: cresce il bilancio di morti e dispersi

Sale a 7 il numero di morti, fra cui un volontario impegnato nei soccorsi. Il numero dei dispersi non è quantificabile. Oltre 30 aziende in ginocchio e 1500 posti di lavoro a rischio

A poco più di un anno di distanza dall’alluvione di Sestri Ponente a Genova, oggi un'altra Provincia ligure è in ginocchio. Il numero di morti in provincia di La Spezia cresce purtroppo di ora in ora ed è difficile al momento fare una stima precisa dei dispersi. I dati del primo pomeriggio di oggi mercoledì 26 ottobre parlano di 9 morti fra cui ci sarebbe anche un volontario impegnato nei soccorsi.

Danni gravissimi anche dal punto di vista economico, 30 aziende ko e 1500 posti di lavoro a rischio. Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ha chiesto lo stato di emergenza.

La Provincia di La Spezia ha stimato che i danni alle strade provinciali ammontano ad almeno 25 milioni di euro. Basti pensare che per ricostruire solamente il ponte della Colombiera sul Magra ci vorrebbero dai 7 agli 8 milioni di euro. Con tutta probabilità il ponte non verrà ricostruito e ad oggi  Bocca di Magra e Fiumaretta continuano a rimangono separate. Isolate ancora diverse località tra cui Vernazza, Corniglia, Calice al Cornoviglio, Borghetto Vara, Brugnato, Rocchetta

Nel pomeriggio il presidente Burlando ha ribadito che si tratta di una situazione pesantissima per tutta la Regione, una tragedia che inevitabilmente stravolgerà i piani dei prossimi mesi, non solo quelli della Regione. Eh si, perchè le cifre di cui si è parlato fino ad ora sono spaventose e in questo momento storico difficili da reperire.

Al momento però l'unica cosa che conta davvero sono le operazioni di soccorso, Genova ha inviato sul posto le forze a sua disposizione, l'obiettivo è cercare di sbrogliare le situazioni più complicate prima che venga buio: soprattutto Vernazza e Borghetto Vara. Nel piccolo paese delle 5 terre ci sono attualmente tre persone disperse. Le operazioni proseguono senza sosta.

 28/10/2011 - Sale a 7 il numero delle vittime: i Vigili del fuoco hanno estratto il corpo di un uomo dalle macerie di una casa a Cassana. Intanto le colonne mobili di Protezione civile, carabinieri, polizia e volontari del soccorso stanno raggiungendo Borghetto Vara provenienti da tutto il nord-ovest.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento