rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Albaro / Via Pisa

Albaro, svuotano la cassaforte senza lasciare tracce: bottino da 350mila euro

Maxifurto in un lussuoso appartamento di via Pisa, dove i ladri sono entrati senza forzare porte o finestre. Il sospetto è che "l'aiuto" sia arrivato dall'interno

Un furto degno di Arsenio Lupin, quello andato in scena qualche giorno fa in Albaro, dove al rientro dalle ferie una vedova di 82 anni ha trovato la cassaforte svuotata. Al suo interno, stando a quanto dichiarato dalla proprietaria, erano contenuti contanti e preziosi tra cui diamanti per un valore di 350mila euro.

Immediata la denuncia ai carabinieri, che una volta sul posto hanno constatato come né porte né finestre della lussuosa abitazione in via Pisa fossero state forzate: l’unico oggetto a portare segni di scasso era proprio la cassaforte, aperta con un flessibile e svaligiata da ignoti che si sono poi dati alla fuga senza lasciare tracce. 

Il sospetto degli investigatori è che ad aiutare i ladri a mettere a segno il colpo sia stato qualcuno dall’interno, che conosceva gli spostamenti della proprietaria e aveva la possibilità di consegnare una copia delle chiavi o addirittura di aprirgli la porta. Le indagini dei carabinieri si stanno infatti orientando verso le due collaboratrici domestiche della donna, entrambe al momento irreperibili, anche se non si esclude la possibilità che i malviventi abbiano utilizzato un attrezzo particolare per forzare la porta o le finestre senza lasciare segni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albaro, svuotano la cassaforte senza lasciare tracce: bottino da 350mila euro

GenovaToday è in caricamento